Dintorni

Bassano del Grappa visse i fasti della Repubblica di Venezia. Strade, piazze, mura, palazzi e torri rievocano antiche atmosfere e passato grandioso. Concedetevi una passeggiata e fate un viaggio nella storia dell’arte: Jacopo Da Ponte, il Tiepolo, il Giorgione e il Veronese, Antonio Canova, Andrea Palladio, la famiglia Remondin.

Bassano del Grappa ha inoltre una lunga tradizione artigiana arrivata fino ai giorni nostri: ceramiche artistiche, lavorazione dei metalli pregiati, del legno e dei pellami.
Come suggerisce il nome, anche la grappa è nata qui, ora famosa in tutto il mondo.

Se siete curiosi di scoprire tutto di questa zona, visitate anche l’entroterra:

Asolo

Uno dei borghi più belli d’Italia. Carducci la definì “la città dai cento orizzonti” per gli incantevoli paesaggi che si possono ammirare. Asolo è un borgo medievale immerso nelle colline trevigiane, che in passato fu corte rinascimentale al tempo di Caterina Cornaro.

Castelfranco Veneto

Diede i natali a Giorgione. Per vedere Castelfranco Veneto è necessaria appena qualche ora, il centro non è grande e si snoda principalmente dentro e attorno alle mura. Non perdetevi il Duomo, con all’interno la più importante delle opere d’arte esistenti in città: la “Madonna col Bambino in trono”, dipinta dal Giorgione nel 1505.

Cittadella

La splendida cinta muraria è ancora oggi perfettamente conservata. Cittadella venne fondata nel 1220 da Padova per tutelare il territorio. Non perdetevi il camminamento di ronda, unico in Europa, lungo un chilometro e mezzo e interamente percorribile grazie a un lavoro di restauro durato 20 anni e terminato nel 2013, che ha questa città uno dei luoghi da vedere nella vita

Possagno

Questa località si trova ai piedi del Monte Grappa ed è dominata dalla bianca mole del Tempio neoclassico progettato da Antonio Canova, che nacque qui, nel 1757.

Maser

Ammirate la Villa Barbaro, capolavoro del Palladio e patrimonio mondiale UNESCO. Interessante, per trascorrere un pomeriggio diverso dal solito, è il Museo delle Carrozze, con pezzi rari appartenenti a tutte le epoche.

Marostica

Avete mai visto la famosa Piazza Degli Scacchi? Qui potrete ancora ammirare i castelli medievali perfettamente conservati e la cinta muraria ancora visibile.
Ogni due anni viene celebrata, con una rievocazione medievale nella celeberrima Piazza degli Scacchi, di fronte al Castello Inferiore, un’antica leggenda. Infatti, nel 1400 due nobili guerrieri innamorati di Lionora, figlia del Castellano di Marostica, si sfidarono. Così, il secondo venerdì, sabato e domenica del mese di settembre degli anni pari più di cinquecento figuranti vestiti con costumi d’epoca si sfidano a duello nella Piazza degli Scacchi.

Attività all’aria aperta

Se venite da queste parti in primavera, non perdete l’occasione di visitare i dintorni del fiume Brenta in bicicletta, a cavallo, in canoa, ma anche praticando trekking e rafting, o più semplicemente passeggiando a piedi.

Il cuore del Veneto è veramente un caleidoscopio di emozioni: arte, tradizione e storia si intrecciano con la gastronomia, l’artigianato, la natura e lo sport all’aria aperta, regalando sensazioni davvero difficili da dimenticare!

Belvedere Hotel usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione